SUBLIMATRICE-120€

Oxalika digital.png

SOLO PER I NOSTRI LETTORI 120€ + IVA se arriviamo a 40 pz riusciamo a prenderlo a 90€

Chi e interessato può inserirsi qua sotto al link di google

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc-FyfUpeKzABl5cWW8xysWLN3cTPMjg4fFY5i4ZYakrTs8uQ/viewform?usp=sf_link

Annunci

ANNUNCIO DI VENDITA / CERCO

Inserisci qua sotto i dati dell’annuncio

PROGRAMMA AFFILIAZIONE

Ciao,

stiamo cercando aziende che amano la natura, che vogliono portare al loro cliente prodotti nati dalla passione per le api e il genuino, come il propoli nelle boccette da 10-20-30ml, il polline montano e di pianura, le otttime caramelle al miele e molto altro.

Tutto Genuino, sano e approvato dalle nostre api che tutti i giorni amiamo e coccoliamo per far si che non abbiano malattie e fame.

nature-insect-bee-hive-bees-40063.jpeg

Perché entrare nel nostro programma di affiliazione?

Per 2 motivi

1- sono prodotti con il minor impatto ecologico

2- sono prodotto sempre amati e che aiutano a far ripartire un economia che conta tutto sull’ape, dove molte volte i soggetti siamo noi, si anche te!

Cosa aspetti? inserisci i dati per ricevere il materiale informativo e i listini!

 

Ricordati che siamo sempre a tua disposizione

MIGLIAIA DI API MORTE

MIGLIAIA DI API

Listino miele 2017

err page
 your devace don't support!

pultroppo ce un problema =/

per i prezzi del miele clicca qua giu !!!!

prezzo miele all’ingrosso 2017
vendita miele ingrosso
prezzo miele ingrosso 2017

 

PREZZI DETTAGLIO CLICCA QUA!

offerta sponsor

immettere i dai per ricevere l’offerta

logo-caramelle-dellapicoltore

Aiuto VARROA

Varroa

introduzione
Varroa destructor (Anderson e Truman) precedentemente descritta come Varroa jacobsoni (Oud) è un acaro parassita delle api adulte e covata. Negli ultimi cento anni o giù di lì è diventato il più grave dei parassiti delle api occidentali in tutto il mondo, in particolare per l’Apis mellifera europea miele delle api che manca di difese naturali per essere in grado di affrontare l’acaro da soli. Quando le popolazioni sopraffare una colonia, porta a una malattia chiamata Varroosis e, se non trattata una colonia infestata di solito muoiono entro 2-3 anni.
Stato attuale della varroa
Varroa è presente in tutti i continenti ad eccezione dell’Australia. E ‘stato trovato per primo nel Regno Unito il 4 aprile 1992 a Devon, però, la sua presenza è ormai non è più soggetta a denuncia nel Regno Unito. Le malattie delle api e parassiti di controllo (Inghilterra) Order 2006 è entrato in vigore il 17 marzo 2006 Dove Defra formalmente revocato, in virtù delle competenze delle malattie delle api di controllo Ordine 1982, la zona infetta di legge per Varroa in Inghilterra.

Ciclo vitale
Gli acari femminili adulte comunemente visto all’interno dell’alveare e delle api hanno, corpi ovali bruno-rossastro piatte, maggiore larghezza di lunghezza (1,6 x 1,1 millimetri). Gli acari femmina entra una cella aperta, appena prima che la cellula è sul punto di essere ricoperto dove si nasconde nel cibo nidiata situato sotto la larva. Ci si aspetta per 2-3 giorni, respirando da un organo respiratorio nota come peritreme. Una volta che il cibo è stato consumato dalla larva, l’acaro femminile inizierà la riproduzione all’interno della cellula sigillata, recante il suo primo uovo (in genere di sesso maschile) e in seguito, ad intervalli di circa 1-2 giorni, la femmina continuerà a deporre fino a sette uova che di solito sono gli acari femminili. Queste schiudono in acari immaturi di cui solo due a tre stadi portata adulti.

Mentre all’interno della cellula, gli acari si nutrono di pupe in via di sviluppo, tranferring virus che possono abbreviare la durata della vita e Stunt sviluppo della pupa. Dopo 21 giorni, il lavoratore ape emerge (24 per fuchi maschi) insieme ad eventuali acari sopravvissuti che si attaccano al dorso delle api fino a raggiungere una nuova cella aperta con una larva in esso.

Così come la riproduzione naturale, le popolazioni di acari sono aumentati tra le colonie attraverso rapina, alla deriva e brulicante. Una grave accumulo di acari in una colonia porterà a sintomi visivi di Varroosis

Sintomi di Varroosis
A seconda delle condizioni climatiche, sintomi visivi causati da V. destructor si osservano da autunno, quando la quantità di covata essere allevati è ridotto e il numero di acari sono al loro massimo fino alla primavera durante la fase di svernamento. infestazioni gravi di Varroa possono portare a:

ali deformi che sono striminziti e adottare un ‘di spaghetti’ come l’apparenza;
addomi rachitici;
indebolimento generale della colonia;
Chiazze / Pepper Pot modelli covata;
infestazioni di alto livello può essere una causa diretta della perdita delle colonie;
L’acaro è anche un vettore di diversi virus. Sebbene i virus delle api di solito persistono le infezioni inapparenti e non provocano evidenti segni di malattia, possono influenzare notevolmente il miele delle api salute e abbreviare la vita delle api infette in determinate condizioni.

Trattamenti varroa
Al fine di mantenere le colonie sane e produttive, l’acaro Varroa deve essere controllato. Questo può essere fatto attraverso trattamenti che rientrano in due categorie principali, ognuna delle quali hanno i loro vantaggi e svantaggi; l’apicoltore dovrà scegliere controlli appropriati per soddisfare i loro metodi di allevamento.

Controlli biotecniche: Questi evitano l’uso di prodotti chimici e utilizza metodi basati sulle api allevamento per ridurre le popolazioni di acari da solo mezzi fisici. metodi biotecnologici sfruttano il fatto che gli acari si riproducono in larve di api e il più comune di questi includono acari trapping a pettine (pettine solito drone). Il pettine viene poi tagliato e distrutta, insieme con gli acari contenute all’interno delle cellule. In generale, questi metodi vengono utilizzati solo durante i mesi primaverili ed estivi, quando drone covata viene allevato e possono essere un grande vantaggio nel ritardare quando sono necessari trattamenti. Se volete saperne di più informazioni su ogni singola tecnica, si prega di consultare il nostro ‘Gestione Varroa’ opuscolo consultivo.

Varroacides: La maggior parte dei varroacides sono una caratteristica importante nel controllo apicoltori piani, perché sono altamente efficace a uccidere e controllare le popolazioni acaro Varroa. Ci sono due classi di varroacides, quelli che contengono sostanze chimiche sintetizzate proprietarie ( ‘hard’ varroacides) e quelli che contengono sostanze chimiche di sintesi, che si trovano in natura ( ‘soft’ varroacides) esempio acido formico o olii essenziali.

Quando si utilizza qualsiasi trattamenti è importante leggere e seguire le istruzioni riportate sull’etichetta e utilizzare solo i farmaci che sono stati approvati ai sensi del diritto dell’Unione. Informazioni sui prodotti che sono autorizzati per l’uso nel Regno Unito, così come quelli disponibili in cascata è disponibile sul regolamento medicinali veterinari (VMR) 2013 pagine del nostro sito.

ulteriore lettura

Maggiori informazioni su Varroa, compresi i metodi di monitoraggio, la gestione della resistenza e le informazioni di trattamento, è disponibile nel nostro opuscolo di consulenza “HelpVarroa” che dal 1/10/2016 sarà inviato a tutti i nostri iscritti

se non sei iscritto iscriviti Adesso qui sotto

progetto All network

Ciao,

e ormai passato un po dal mio ultimo post, e ricomincio al meglio, Apicoltura Abc, ovvero noi, il nostro blog, sta cercando di ampliarsi anche in Francia, e si abbiamo oltre 500 visualizzazioni dalla Francia e 350 dagli U.S.A., naturalmente sono medie prese in un anno, comunque nell’ultimo mese abbiamo avuto più di 600 visualizzazioni francesi,ciò conferma l’ottimo lavoro da noi fatto.

 

Il NOSTRO blog, e si il blog e anche tuo!!, il blog e di  chi lo legge e di chi invia gli articoli, ma non solo, da Gennaio abbiamo intrapreso 4 progetti che serviranno come gia si capisce dal titolo “all network” (tutti in rete) a portarci TUTTI in rete a costo 0!!, abbiamo avuto molte richieste di creazione siti e e-commerce, ma anche di ragazzi che ci chiedevano di aiutarli a farsi vedere online, che avevano progetti sia INFORMATICI che sulla PARTE d’attività su progetti, infatti fra qualche mese verrò pubblicato il rapporto della casettina prova di un nostro abbonato, sperando di eliminare dei problemi dell’apicoltura di oggi.

 

Etichette personalizzate:

il servizio che ha creato piu di 500 etichette gratutite in un mese non sarà garantito dal 31/10/2016, ma aprirò lo sportello AIUTOapi! dove degli apicoltori professionisti risponderanno alle domande di chi inizia oggi.

Sono aperte le candidature per gli apicoltori che risponderanno iscriviti qui sotto:
()

 

A presto….. IL TUO BLOG apicolturaABC

COMMENTA QUI SOTTO E METTI LIKE

INCENTIVI COMMERCIANTI

Buongiorno,

sono un  commerciante piemontese, non ho grandi risorse da spendere, ma vorrei essere sul web, come posso fare?

Mi occupo del settore apistico di vendita prodotti dell’alveare, vendo polline, propoli, pappareale, mieli e caramelle, ecc… sia bio che convenzionale, ma non ho molto mercato ho iniziato da appena 2 anni, sono un lettore di questo blog.

Dunque vi scrivo per capire ed vedere come posso essere oline come molti miei concorrenti, e se esistono piattaforme per la vendita e per farmi vedere oline.

RISPOSTA….

Ciao,

esisto delle piattaforme gratuite, per la vendita dei tuoi prodotti, molte di esse sono gestite da noi del blog come italianoneshop, un negozio dove ogni persona può vendere e avere un proprio negozio online, proprio in questi giorni stiamo creando AZIENDAqui! un portale dove tutte le aziende possono inserirsi.

Saluti

il blog di ogni azienda =)

————————————————————————–Oggi si inaugura la nuova categoria parlo con il blog

_________________________________a_chi_vi_vuole_iscrivere_a_italianoneshop

VUOI AIUTARE IL BLOG??

DONACI ANCHE SOLO 1CENTESIMO SERVIRÀ PER AUMENTARE I SERVIZI!

TUTTI LE PERSONE CHE LAVORANO NEL BLOG LAVORANO GRATIS, TUTTI I SERVIZI COME: etichetta grati, sitograti, italianoneshop, AZIENDAqui!, email gratis,ecc.SONO AUTO FINANZIATI DAGLI SCRITTORI DEL BLOG.

1 centesimo non ti cambia la vita ma può aumentare i servizi o la qualità

CLICCA PER DONARE

_________________vuoi scrivere al blog??__________________________

 

ANNATA NO =(

ANNATA NO

 

ecco come si presenta l’annata 2016, per tutti gli apicoltori.

Al NORD troviamo zone con l’80% in meno di Acacia e un 20% di Tiglio, si trova invece il castagno in buona posizione con un +10% di produzione, tarassaco 10% in meno, millefiori primaverile le produzioni sono inferiori ma di poco alla media del 2015.

Al CENTRO: non sono prevenuti dati se siete produttori inviateci i vostri dati a apicolurabc@gmail.com

Al SUD troviamo un millefiori quasi azzerato, la produzione di agrumi invece si possono definire una buona annata visto che troviamo anche 45kg/alveare in calabria puglia e Basilicata, invece andata mele alla vicina Sardegna , anche il ciliegio ne risente in puglia si tocca un -34% mentre in campagna risulta difficile per colpa di altre fioriture.

 

 

UMORE DEGLI APICOLTORI A OGGI

Pessimo, al nord dove tutti puntavano sull’acacia sono stati delusi per una media del 5/alveare, a parte alcune parti della lombardia con 20kg/alveare.

al sud troviamo un campo difficile per il millefiori e per mieli con fioritura ad agosto per siccità e eccessiva pioggia, ma tutto sommato si porta una buona produzione di agrumi,a parte sicilia.

 

 

CERCASI MIELE!!!

Il millefiori o tuttifiori, e il miele più richiesto, si registrano richieste pari 100q solo in giugno.

PREZZI

per i prezzi possiamo parlare di una vera e propria borsa, visto che si notano incrementi di prezzi in tutta la penisola

 

REGINE

le regine e un mercato che si sta muovendo in questi giorno, che le fa scendere dai 20€ ai 15-17€

Metti un mi piace condividi e commenta =)

VENDI REGINE, MIELE, MATERIALE?

metti il tuo listino qui e gratis!!